SIMONE BENEDETTO

{"slide_to_show":"1","slide_to_scroll":"1","autoplay":"true","autoplay_speed":"6000","fade":"false","speed":"666","arrows":"true","dots":"false","loop":"true","nav_slide_column":"3","rtl":"false"}
Slider Nav Image

Biografia

Simone Benedetto nasce nel 1985 a Torino, dove vive e lavora.
Dopo la laurea all’Accademia Albertina di Belle Arti in scultura e arti plastiche sono state fondamentali per la formazione artistica e personale le esperienze all’estero; l’artista ha infatti conseguito intensi percorsi di studio nelle accademie di Valencia e Lisbona, proseguendo contemporaneamente nell’attività espositiva personale e lavorativa in ambito scultoreo.
Scultore poliedrico nella scelta di materiali e tecniche, utilizza il gurativo come linguaggio per affrontare tematiche spesso legate al sociale. Le sue opere nascono dal quotidiano, da uno sguardo critico sul presente mostrando contraddizioni e problemi della società moderna e fornendo al fruitore unospunto di riflessione: non danno risposte, ma suggeriscono domande.
Punto forte dell’opera di Simone Benedetto è la continua sperimentazione di materiali, dai più tradizionali ai meno consueti. È proprio attraverso l’uso di diversi materiali come pietre dure,bronzo, cemento, resine e siliconiche la ricerca di Simone Benedetto raggiunge in maniera sempre più efficacel’espressione della propria sensibilità. A essere indagati con grande potenza visiva sono temi profondamente attuali come il rapporto tra uomo e feticcio e le contraddizioni e le costrizioni di un momento storico in cui, sempre più pericolosamente, l’oggetto tende a sostituire il soggetto.

Project Room Correlate

#02 SIMONE BENEDETTO SIMONE BENEDETTO